Pubblicato da:Eurodesk Italy
Ultimo aggiornamento:08-11-2019

Tirocini in Portogallo

Tirocini in Portogallo

La presente scheda è tratta dal Portale Stage4eu - un progetto nato all’interno dell’INAPP (ex Isfol) come naturale evoluzione dell’esperienza maturata con il Manuale dello stage in Europa.

In Portogallo lo stage è denominato estágio ed ha come principale obiettivo quello di completare la formazione dei giovani attraverso la realizzazione di un’esperienza pratica di lavoro in azienda. L’esperienza di tirocinio, di solito, contribuisce a facilitare l’assunzione e l’inserimento dei giovani portoghesi nel mercato del lavoro.

L’esperienza di tirocinio, di solito, contribuisce a facilitare l’assunzione e l’inserimento dei giovani portoghesi nel mercato del lavoro. In Portogallo come in Italia gli estágios possono essere:

curriculari, in quanto parte integrante dei curricula formativi, promossi e regolamentati dagli istituti di istruzione e formazione (scuole superiori, università, ecc.) e non remunerati;
extracurriculari, svolti al completamento di un corso o di un’attività formativa, organizzati su iniziativa delle imprese, di altre istituzioni (amministrazioni pubbliche, associazioni datoriali e sindacali, ecc.) o degli stessi giovani in maniera autonoma, retribuiti o meno a seconda della loro durata;
professionali remunerati, destinati a giovani inoccupati/disoccupati con un’elevata qualificazione, finanziati da fondi comunitari, gestiti da istituzioni pubbliche, con specifici regolamenti;
internazionali, finanziati con fondi Ue o dalle stesse istituzioni internazionali che li promuovono, come ad esempio l’AIESEC (www.aiesec.pt), molto attiva in Portogallo.  Questo tipo di stage possono essere pagati o avere una borsa che finanzia almeno il viaggio e l’alloggio.
Per il Quadro nazionale delle qualificazioni in Portogallo si visiti il link www.catalogo.anqep.gov.pt.
Dato l’elevato tasso di disoccupazione dei giovani portoghesi, i programmi di tirocinio ministeriali sono destinati soprattutto a loro, pur essendo aperti anche ai residenti di altre nazionalità.

 

COSA FARE PER TROVARE UN’AZIENDA
Per chi intenda candidarsi autonomamente per uno stage in Portogallo, è consigliabile consultare i seguenti siti specializzati:
- http://estagiar.pt, che descrive i diversi tipi di stage in questo Paese e presenta le ultime offerte di estágios disponibili; 
-  www.empregoestagios.com, specializzato in offerte di estágios in grandi aziende con sede in Portogallo;
http://cdp.portodigital.pt/estagios, sito della Città dei Mestieri portoghese, membro del network internazionale “Cités de Métiers“, nato in Francia più di una decina d’anni fa: vi sono descritti i diversi tipi di stage ed è incluso un elenco delle principali multinazionali presenti nel Paese.
Può inoltre essere utile rivolgersi sia alla Camera di Commercio italiana per il Portogallo (www.ccitalia.pt) che offre una lista di aziende associate portoghesi e italiane, sia alla Camera di Commercio portoghese (www.ccip.pt). Per ottenere un elenco completo delle aziende italiane associate è necessario rivolgersi direttamente alla sede centrale della CCIA di Lisbona e pagare una “tassa di servizio”.
Di facile consultazione è inoltre il sito degli Uffici del lavoro portoghesi (www.net-empregos.com) che mettono nella sezione "Ofertas de Emprego" offerte sia di lavoro che di stage. 
È possibile trovare altri siti internet sul tema, collegandosi alla pagina web specializzata del catalogo elettronico AEIOU (http://dir.aeiou.pt) che dispone anche di un elenco molto ricco di aziende suddiviso per settori economici.
Un sito interessante dedicato a coloro che vogliono una valutazione del proprio potenziale da parte di una delle più grandi aziende portoghesi è la Sonae (www.sonae.pt), leader nel bussiness dei centri commerciali e delle telecomunicazioni. 
Infine anche sul sito della Fondazione della gioventù (http://www.fjuventude.pt) è possibile trovare concorsi che includono stage in ambiti dedicati all’arte, alla cultura, alla scienza e al tempo libero.

Contatti

Ambasciata del Portogallo in Italia – via Guido d’Arezzo, 5 – IT-00198 Roma – tel. 06844801/ 201/200 fax 0636309827/3296783 – secretariado.roma@mne.pt  –sconsular.roma@mne.pt  – www.roma.embaixadaportugal.mne.pt

Ambasciata d’Italia in Portogallo – largo Conde Pombeiro, 6 – PT-1150-100 Lisboa – tel. 00351213515320 fax 00351213154926 – ambasciata.lisbona@esteri.it – www.amblisbona.esteri.it

Camera di Commercio Italiana per il Portogallo
Av. Miguel Bombarda 83 B, R/C E 1050-192 Lisboa
tel. 00351217950263 fax 00351217931984 – info@ccitalia.pt
Delegazione per il Nord - rua de Boavista, 842 – PT-4050-106 Porto
www.ccitalia.pt

ALCUNE AZIENDE ITALIANE PRESENTI SUL TERRITORIO
■ Eni (www.eni.com – energia, petrolio e gas)
■ Generali Group (https://ww6.generali.pt/generali/pt/ – vendita prodotti assicurativi)
■ Gruppo FIAT (https://www.fiat.pt/ – settore automobilistico)
■ Iveco (www.iveco.com - distribuzione/vendita veicoli commerciali) 
■ LusoMapei (www.mapei.com/PT-PT - materiali da costruzione)
■ Parmalat (www.parmalat.pt – distribuzione/vendita prodotti alimentari)

Per un quadro più completo dei rapporti economici tra Portogallo e Italia si visitino le pagine web:

https://www.ice.it/it/mercati/portogallo
http://www.infomercatiesteri.it/presenza_italiana.php?id_paesi=83.

Nota:
La presente scheda è tratta dal Portale Stage4eu - un progetto nato all’interno dell’INAPP (ex Isfol) come naturale evoluzione dell’esperienza maturata con il Manuale dello stage in Europa.

Siti di Riferimento

Tirocini in Portogallo