Pubblicato da:Eurodesk Italy
Ultimo aggiornamento:07-01-2021

Tirocini in Norvegia

Tirocini in Norvegia

La presente scheda è tratta dal Portale Stage4eu - un progetto nato all’interno dell’INAPP (ex Isfol) come naturale evoluzione dell’esperienza maturata con il Manuale dello stage in Europa.
In Norvegia, l’internship/praxsis fa parte dei percorsi formativi sia della scuola superiore che dell’università, è strettamente regolamentato dal sistema dei crediti, non è pagato, è svolto spesso all’interno di organizzazioni pubbliche nazionali ed internazionali e può durare da due settimane (scuola superiore) fino a otto settimane (università). Lo stage è utilizzato soprattutto a livello universitario sia per svolgere la propria tesi di laurea (in questo caso anche in aziende private), sia come periodo di pratica obbligatorio per determinate figure professionali (medici, ingegneri, insegnanti, infermieri, ecc.). Il trainee program è generalmente destinato a:

  • diplomati
  • studenti universitari e di master
  • neolaureati e neomasterizzati
  • giovani che abbiano maturato alcuni anni di esperienza lavorativa.

Il suo scopo è quello di facilitare l’inserimento in azienda di figure professionali qualificate, mettendo in pratica le loro competenze teoriche anche attraverso la rotazione all’interno di diverse posizioni. È generalmente pagato e per parteciparvi occorre farne specifica richiesta. La sua durata va dai 2-3 mesi per un trainee program estivo (destinato soprattutto agli studenti che stanno preparando la tesi di laurea) fino ad un massimo di 12 mesi, ma, per certe posizioni in aziende di particolare complessità organizzativa e tecnologica, si può arrivare fino a 24 mesi.

Generalmente gli stage svolti nell’ambito di un percorso scolastico o universitario sono regolati dalla normativa sull’istruzione, mentre i trainee program, svolti dagli studenti durante l’estate o subito dopo il conseguimento di un titolo di studio, rientrano nella normativa sul lavoro.

Documentazione richiesta
Pur non aderendo all’Ue, dal 2001 la Norvegia fa parte dei Paesi dell’area Schengen. I documenti di viaggio e di riconoscimento accettati sono il passaporto oppure la carta d’identità valida per l’espatrio, che devono essere validi per tutto il periodo di permanenza nel Paese. In alcuni casi (transazioni bancarie, bonifici, ecc.) è obbligatorio esibire il passaporto. 
Se la permanenza è superiore ai 90 giorni o si tratta di un soggiorno per lavoro bisogna registrarsi e ottenere il permesso di soggiorno.
A tale scopo è utile consultare il Centro Servizi per lavoratori stranieri (SUA – www.sua.no/en), un centro in cui l’Autorità di controllo del lavoro (Arbeidstilsynet – www.arbeidstilsynet.no), la Polizia (Politiet – www.politi.no), l’Amministrazione fiscale (Skatteetaten – www.skatteetaten.no) e la Direzione Norvegese dell’Immigrazione (UDI – www.udi.no) collaborano sia per fornire agli stranieri che arrivano in Norvegia per motivi di lavoro una guida appropriata sia per ridurre i tempi per ottenere i documenti necessari per il permesso di soggiorno.
Per lavorare in Norvegia è inoltre obbligatorio avere una tax cards per le deduzioni fiscali. Per maggiori dettagli si consiglia di visitare il sito web New in Norway.

COSA FARE PER TROVARE UNO STAGE
Per trovare uno stage in Norvegia un ottimo punto di partenza può essere visitare il sito www.trainee.no specializzato proprio sul tema dell’internship. Vi si trova un ricco elenco di grandi aziende che curano in modo particolare i loro trainee program (job rotation, mentor sempre presente e qualificato) e quasi sempre offrono un posto di lavoro a tempo pieno al termine dello stage. Anche nel sito della Camera di Commercio italo-norvegese (www.nihk.it) è reperibile un elenco di aziende associate a cui proporsi per un eventuale stage o per un piccolo lavoro stagionale.

Ci si può inoltre rivolgere agli Uffici norvegesi del lavoro che possono essere pubblici o privati. Il Servizio pubblico del lavoro è il NAV (Ny Arbeids- og Velferdsforvaltning – www.nav.no): è possibile contattarlo, considerando la possibilità di comunicare in lingua inglese. In alternativa ci si può rivolgere agli uffici di collocamento, dislocati su tutto il territorio norvegese, che offrono assistenza gratuita, proponendo una scelta di lavori disponibili. Per ulteriori informazioni può essere
utile visitare nel sito www.nav.no la sezione Work in Norway – the Official guide, nella quale sono contenute anche tutte le informazioni utili
per compilare il proprio CV, se si desidera autocandidarsi per uno stage o un primo lavoro in Norvegia.
Per convalidare i propri titoli di studio si visiti il sito www.nokut.no/en dell’Agenzia norvegese per la garanzia della qualità dell’Istruzione (Norwegian Agency for Quality Assurance in Education).

Se sei alla ricerca di utili consigli per scrivere il tuo CV, non perdere il webinar di Eurodesk Italy dal titolo "Paese che vai, CV che trovi"

Contatti

Reale Ambasciata di Norvegia in Italia
Via delle Terme Deciane, 7 – IT-00153 Roma –
tel. 0645238100 fax 0645238199 – mission.rome@mfa.no emb.rome@mfa.no –
https://www.norway.no/it/italy

Ambasciata d’Italia in Norvegia
Inkognitogaten, 7 – NO-0244 Oslo
tel. 004723084900 fax 004722443436 – ambasciata.oslo@esteri.it
 www.amboslo.esteri.it

Camera di Commercio Italo-Norvegese
Thune Næringspark, Drammensvn. 130, B3, 0277 Oslo
Tel. +47 907 51 145 e-mail: info@nihk.no
http://www.nihk.it/

ALCUNE AZIENDE ITALIANE PRESENTI IN NORVEGIA

  • Alpi group – Alliance transport og spedisjon, trasporto su gomma (www.alpiworld.com)
  • Edison International Norway Branch, energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata, anche da fonti rinnovabili (www.edison.it)
  • ENI – ENI Norge, coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio (www.eninorge.com)
  • Ferrero Scandinavia AB, prodotti alimentari (www.ferrero.no)
  • FLOS Norge AS, sistemi di illuminazione (www.flos.no)
  • Guzzini illuminazione Norge AS, sistemi di illuminazione (www.iguzzini.com
Tirocini in Norvegia