You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.
Ultimo aggiornamento: 03-03-2021 | Pubblicato da: Eurodesk Italy

Lavorare in Spagna

Lavorare in Spagna

In termini di prodotto interno lordo, la Spagna rappresenta la 4° economia dell’eurozona, la 5° dell’Unione Europea e la 14° a livello mondiale.

Benché abbia conosciuto una frenata nell’ultimo anno, l’economia spagnola è in fase espansiva, con una crescita del Pil supportata soprattutto dalla domanda interna e dall’import-export. 

Per quanto riguarda il mercato del lavoro, secondo il Labour Force Survey (LFS), la Spagna rallenta nella crescita dell’occupazione. L' economia spagnola è altamente frammentata e si caratterizza per la presenza di piccole imprese (8 imprese su 10 in Spagna hanno 2 o meno impiegati). La più grande concentrazione di piccole imprese è nel settore dei servizi, specialmente nel commercio. Al contrario, le grandi imprese sono concentrate nel settore industriale. Inoltre un numero significativo di grandi imprese sono multinazionali impegnate nei settori dello sviluppo di infrastrutture, energie rinnovabili, banca ed assicurazioni, settore tessile, tecnologie della salute, aeronautica, agri-food, auto e turismo.

Proprio il turismo è uno dei volani più importanti per l’economia spagnola. La Spagna accoglie infatti oltre 80 milioni di turisti per anno, molti dei quali europei, numeri che rendono la Spagna il Paese europeo con il numero più elevato di turisti.

Informazioni pratiche
I cittadini che provengono da pesi dell'Unione Europea possono entrare e soggiornare in Spagna per un periodo di tre mesi presentando un documento di identità o un passaporto valido. Questo vale anche per le seguenti nazioni: Svizzera, Norvegia. Islanda e Liechtenstein. Nel caso in cui non si è ancora maggiorenni, a questo documento si richiede un'ulteriore permesso della famiglia.

Se il soggiorno supera i tre mesi, bisogna recarsi presso l'Ufficio Immigrazione della provincia presso la quale si pensa risiedere o presso il commissariato più vicino per richiedere l'iscrizione al Registro Centrale degli Stranieri.

Come cercare lavoro
Per trovare lavoro in Spagna è necessario conoscere lo spagnolo.
Oltre alla rete EURES, i maggiori sistemi per la ricerca del lavoro sono:
Il Servicio Público de Empleo Estatal - SEPE - Per registrarsi è necessario avere più di 16 anni e avere un valido documento di identità. È possibile che vengano richieste prove delle informazioni fornite. Gli indirizzi degli uffici di collocamento possono essere trovati sul sito internet SEPE che è direttamente collegato a tutti i servizi pubblici per l’impiego gestiti dalle Comunità Autonome. La maggior parte di questi siti fornisce informazioni su vacancies, corsi di formazione etc...

I Servizi Pubblici per l’impiego non sono gli unici ad operare nel mercato del lavoro: le agenzie di collocamento forniscono servizi gratuiti e fungono da intermediari nel mercato del lavoro. Le Agenzie Interinali possono assumere direttamente lavoratori e successivamente assegnarli alle diverse aziende a cui loro si appoggiano. Sono particolarmente utili per chi è alla ricerca di lavoro temporaneo.

Da non sottovalutare anche l’impatto dei Media. Tutti i giornali nazionali, regionali e provinciali spagnoli dedicano una sezione per le offerte di lavoro.
Alcuni canali televisivi e stazioni radiofoniche hanno programmi specifici per la ricerca del lavoro. Uno di questi è il famoso programma ‘Aquí hay trabajo’, che va in onda dal Lunedì al Venerdì sul canale 2 (RTVE).

Oltre ai media tradizionali è bene tenere in considerazione anche Internet. Si registra infatti un aumento delle aziende che ricercano personale direttamente dal loro sito internet. Le vacancies di solito si trovano nella categoria ‘Recursos Humanos’ [Risorse Umane], ‘Empleo’ [Lavoro] o ‘Trabaja para nosotros’ [Lavora con noi].

Se il tuo obiettivo è lavorare nel sistema pubblico spagnolo è necessario consultare periodicamente le notifiche sui concorsi pubblici pubblicate nel Bollettino Ufficiale dello Stato [Boletín Oficial del Estado] delle regioni autonome e delle province. È possibile ottenere informazioni sui concorsi pubblici anche dal sito del governo ‘Portal del Ciudadano’ [Portale del Cittadino].

Suggerimenti per i candidati 
Il metodo più diffuso per cercare lavoro è inviare un curriculum vitae e una lettera di presentazione. La lettera non deve superare la lunghezza di una pagina e deve essere formata da non più di quattro brevi paragrafi. Dovrebbe essere scritta in maniera semplice, chiara, cordiale e formale. Assicuratevi che sia firmata e che riporti il numero di telefono e l’indirizzo completo. Usate lo stesso carattere e gli stessi margini  usati per il CV.

Di seguito alcuni link di siti che pubblicano annunci di lavoro.

Servicio Público de Empleo Estatal (SEPE): www.sepe.es

Fonte: Portale Eures

 

Registrati al Portale dei Giovani!

Utenti Privati

Registrati per tenere traccia di ciò che consulti, salvando le notizie più interessanti tra i preferiti

Enti e Organizzazioni

Registra la tua organizzazione per poter pubblicare e promuovere i tuoi eventi e/o le opportunità