La bussola per i tuoi viaggi all'estero
Ultimo aggiornamento: 31-05-2024 | Pubblicato da: Eurodesk Italy - Ufficio di Coordinamento Nazionale

I Cammini d'Europa

I Cammini d'Europa

Che camminare faccia bene è cosa ormai risaputa: aiuta a prevenire problemi cardiaci, polmonari e articolari, accelera il metabolismo e riduce il rischio di diabete.
I cammini riescono a fare persino meglio, contribuendo ad evadere dalla frenetica vita quotidiana, riallineandoci con i ritmi della natura e mettendo alla prova noi e il nostro fisico.

Di cammini di questo tipo ne esistono davvero tanti in giro per l’Europa - il più famoso è sicuramente quello di Compostela in Spagna. In questa guida ve ne presentiamo qualche altro, magari meno noto, da fare da soli o in gruppo.

West Highland - Scozia - www.westhighlandway.org
La West Highland Way è un cammino di 154 Km da Milngavie - appena fuori Glasgow - a Fort William, graziosa cittadina delle highlands scozzesi. Lungo tutto il tragitto sarete immersi in una varietà di scenari: dalle montagne delle highlands ai piccoli borghi passando per le ampie brughiere.
Il cammino si struttura in otto tappe, per un percorso che da da sud a nord della Scozia. Tra i luoghi più spettacolari si annoverano Loch Lomond, il lago più grande del Paese, la palude del Rannoch Moor e l’imponente Buachaille Etive Mòr, una delle cime più fotografate del Paese.

Cammino portoghese - www.caminhoportuguesdesantiago.eu
Il cammino portoghese è forse la meno famosa variante del Santiago di Compostela. La sua importanza gli viene riconosciuta solo nel XV secolo, sino a quel momento era principalmente usato dai locali. Oggi come allora, connette Porto con altre regioni e città costiere permettendo ai pellegrini di raggiungere il Santuario di Santiago.
Il cammino si snoda per 270 Km circa divisi in 10 tappe: 150 km da Porto - il cui centro storico è Patrimonio dell’Umanità UNESCO che merita di essere visitato - fino al confine spagnolo, e poi 117 fino a Santiago. Per soggiornare con tariffe agevolate consigliamo di richiedere la Carta del Pellegrino.

Cammino 100 Torri - Sardegna www.cammino100torri.com
È un cammino che percorre tutta la Sardegna lungo il suo periplo: un percorso che si snoda lungo 8 vie e tappe da percorrere in senso antiorario.
In un unico percorso potrete dedicarvi a tantissime attività tra cui trekking, hiking, escursioni, campeggio, percorsi in bici, potete godervi le spiagge o il silenzio in cima ad una collina.  Principalmente si cammina su spiagge e sentieri, affiancando il mare, ma anche le foreste, per poi scoprire una torre in cima ad una montagna.
Il percorso è suddiviso in 8 vie che regalano storie e racconti per guidarti alla scoperta dell’isola attraverso un cammino sul mare, sulle spiagge più belle, tra macchia mediterranea e foreste selvagge. Ci saranno giorni in cui ci si troverà a camminare in città e giorni invece in mezzo a lunghe spiagge, che dipingeranno davanti ai vostri occhi scenari da favola diversi in ogni stagione.

Via Dinarica - Balcani https://trail.viadinarica.com/bs/
Secondo il National Geographic, la Via Dinarica ha tutti i presupposti per candidarsi a diventare uno dei più bei cammini al mondo, sicuramente il preferito dai chi ama i Balcani.
La Via Dinarica si snoda infatti per ben 8 Paesi e quasi 2000 km: dalla Slovenia alla Macedonia passando per Croazia, Serbia, Bosnia-Erzegovina, Montenegro, Kosovo,  e Albania. Lungo la Via, potrete ammirare le case dei pastori, le memorie di guerra, le fortezze di pietra e i resti di tracce lasciate nei secoli dai popoli che hanno abitato quelle terre: Illiri, Romani, Slavi, Ottomani e Serbi.
Incontrerete chiese Cattoliche, moschee Musulmane e monasteri Ortodossi, a testimonianza della ricchezza culturale che contraddistingue da sempre i Balcani.

Il Caminito del Rey - Spagna www.caminitodelrey.info/en/
Se alle lunghe camminate preferite i brevi tragitti, ma da fare con quella giusta dose di adrenalina da farvi chiedere “ma chi me lo ha fatto fare!”, allora in quel caso, il Cammino del Re è per voi.
Si trova nei pressi di Malaga, in Spagna, ed è chiamato così perché è stato proprio Re Alfonso XIII ad averlo inaugurato un secolo fa. Si sviluppa per circa 3km con lunghe rampe, larghe appena un metro, sospese fino a 100 metri di altezza sul fiume.
Il sentiero, amato dagli escursionisti proprio per la sua spettacolarità, viene da molti definito come il sentiero più pericoloso del mondo, sicuramente non il più adatto a chi soffre di vertigini!

 

Registrati al Portale dei Giovani!

Utenti Privati

Registrati per tenere traccia di ciò che consulti, salvando le notizie più interessanti tra i preferiti

Enti e Organizzazioni

Registra la tua organizzazione per poter pubblicare e promuovere i tuoi eventi e/o le opportunità