Pubblicato da:Eurodesk Italy
Ultimo aggiornamento:27-03-2019

Erasmus + Mobilità per animatori giovanili (Ka1)

Erasmus + Mobilità per animatori giovanili (Ka1)

Nell’ambito del programma Erasmus+, KA1 – Mobilità degli individui - è possibile realizzare progetti di formazione e messa in rete degli operatori attivi nel campo dei giovani e delle organizzazioni giovanili, in inglese youth workers. Per i partecipanti a progetti sostenuti da tale Azione non sono previsti limiti di età. Obiettivo è promuovere la qualità delle strutture di supporto per i giovani, offrire sostegno a chi lavora nel settore della gioventù e alle organizzazioni giovanili, promuovere lo scambio di pratiche educative a livello internazionale, migliorare la qualità del Programma. 

Organizzazioni attive nel settore dell'istruzione, la formazione e la gioventù ricevono il sostegno di Erasmus+ (Azione Chiave 1 - Ka1) per realizzare progetti volti a promuovere diversi tipi di mobilità.

Il progetto per gli animatori giovanili sostiene le seguenti attività:
1. formazione degli animatori giovanili: partecipazione a seminari, corsi di formazione, eventi di contatto, visite di studio;
2. networking degli animatori giovanili: periodi di lavoro/osservazione all'estero presso un'organizzazione attiva nel settore giovanile.

Ruolo e compiti delle organizzazioni partecipanti
- Coordinatore di un progetto di mobilità giovanile: presentare la candidatura per l'intero progetto per conto di tutte le organizzazioni partner. Se il progetto prevede più di un'attività, il coordinatore agirà sia come organizzazione di invio che di accoglienza. Se il progetto prevede più di un'attività, il coordinatore del progetto può (ma non è obbligato) fungere da organizzazione di invio o di accoglienza. In tutti i casi, il coordinatore non può essere un'organizzazione di un Paese Partner.

-Organizzazione di invio: responsabile dell'invio di giovani e animatori giovanili all'estero (organizzazione pratica: preparazione dei partecipanti prima della partenza; sostegno ai partecipanti durante tutte le fasi del progetto).

- Organizzazione di accoglienza: responsabile dell'accoglienza dell'attività; sviluppo del programma di attività per i partecipanti in collaborazione con i partecipanti e le organizzazioni partner; sostegno ai partecipanti durante tutte le fasi del progetto.

Organizzazioni ammissibili
- Organizzazioni senza scopo di lucro; associazioni, ONG;
- ONG giovanili europee;
- Imprese sociali;
- Enti pubblici a livello locale;
- Gruppi di giovani attivi nell'animazione giovanile, ma non necessariamente nel contesto di un'organizzazione giovanile (ad es. gruppo informale di giovani);
- Organizzazioni;
- Organismo pubblico a livello regionale o nazionale;
- Associazione di regioni;
- Ragguppamento Europeo di Cooperazione Territoriale;
- Organismo a scopo di lucro attivo nella Responsabilità Sociale delle Imprese.

Chi può presentare domanda
- Ente pubblico a livello regionale o nazionale;
- Associazione di regioni;
- Raggruppamento Europeo di Cooperazione Territoriale;
- Organismo a scopo di lucro attivo nella Responsabilità Sociale delle Imprese.
- Può presentare la candidatura qualunque organizzazione o gruppo partecipante con sede in un Paese del Programma. Questa organizzazione presenta la candidatura per conto di tutte le organizzazioni partecipanti coinvolte nel progetto. Un'attività di mobilità deve coinvolgere almeno due organizzazioni partecipanti (organizzazione di invio e accoglienza) da diversi paesi.

- Attività nel quadro dei Paesi del Programma: tutte le organizzazioni partecipanti devono provenire da un Paese del Programma.
- Attività con i Paesi Partner di Vicinato nell'UE: l'attività deve coinvolgere almeno un'organizzazione partecipante da un Paese del Programma e un'organizzazione da un Paese Partner di Vicinato dell'UE.
Sia l'organizzazione(i) di invio, che l'organizzazione (i) di accoglienza in ciascuna attività deve provenire dal paese dell'Agenzia Nazionale che riceve la candidatura.

Paesi ammissibili
- i 28 Stati membri dell'Unione europea,
- i paesi EFTA/SEE: Islanda, Liechtenstein, Norvegia (soggetta ad una Decisione del Comitato Misto SEE),
- i paesi candidati all'adesione all'UE: la Turchia, l'ex Repubblica Iugoslava di Macedonia (subordinata alla firma di un memorandum d'intesa tra la Commissione e le autorità competenti di ciascuno di tali paesi),
- Paesi Partner di Vicinato nell'UE: Armenia, Azerbaijan, Bielorussia, Georgia, Moldavia, Ucraina, Algeria, Egitto, Israele, Giordania, Libano, Libia, Marocco, Palestina, Siria, Tunisia, Albania, Bosnia Erzegovina, Kosovo, Montenegro, Serbia, Federazione Russa.

Attività ammissibili
- Formazione e networking degli animatori giovanili.

Durata del progetto
Da 3 a 24 mesi.

A chi presentare la candidatura
Agenzia Nazionale del paese in cui ha sede l'organizzazione candidata, (in Italia: Agenzia Nazionale Giovani). 

Come presentare un progetto
La  candidatura avviene attraverso un modulo di candidatura elettronico, e-form, predisposto dalla Commissione europea comune a tutti i Paesi. Per maggiori informazioni leggere attentamente la sezione Come Partecipare del portale italiano del programma. 
Si consiglia, se non lo si conosce, di consultare il portale Salto-Youth contenente le attuali offerte di formazione delle diverse istituzioni e organizzazioni, quali SALTO, le Agenzie Nazionali per il Programma Erasmus+, le organizzazioni giovanili non-governative, i Centri Giovanili europei del Consiglio d’Europa: https://www.salto-youth.net/

 

Scadenze 2019
Le associazioni devono presentare la loro domanda entro le date indicate nella guida. Per il 2019  le scadenze sono le seguenti:
12 febbraio ore 12 (scadenza posticipata) (mezzogiorno, ora di Bruxelles) per i progetti che iniziano tra il 1° maggio e il 30 settembre dello stesso anno
30 aprile ore 12 (mezzogiorno, ora di Bruxelles) per i progetti che iniziano tra il 1° agosto e il 31 dicembre dello stesso anno
1° ottobre ore 12 (mezzogiorno, ora di Bruxelles) per i progetti che iniziano tra il 1° gennaio e il 31 maggio dell'anno seguente.

Le organizzazioni interessate devono fare riferimento alla Guida del programma Erasmus+ .

Fonte dell'informazione: Database Eurodesk dei Programmi europei. 

Contatti

Agenzia Nazionale per i Giovani
Via Sabotino 4
00195 Roma
Telefono: +39 0637591201
Email: comunicazione@agenziagiovani.it
Sito Web: www.agenziagiovani.it

Erasmus + Mobilità per animatori giovanili (Ka1)