Questa News è Scaduta.
Pubblicato da:Eurodesk Italy
Ultimo aggiornamento:22-01-2019

Elezioni europee libere ed eque: prima riunione della rete di cooperazione europea sulle elezioni

Elezioni europee libere ed eque: prima riunione della rete di cooperazione europea sulle elezioni

Il 21 gennaio, il commissario Jourová ha aperto la prima riunione della rete per le elezioni europee. Questa è una delle azioni concrete per assicurare elezioni europee libere ed eque, proposte dal presidente Juncker nel suo discorso sullo Stato dell'Unione del 2018. Gli scandali, come il caso di Facebook/Cambridge Analytica, hanno dimostrato che le elezioni potrebbero essere influenzate dall'abuso di dati personali durante le campagne politiche. La rete di cooperazione europea consentirà alle autorità di individuare rapidamente potenziali minacce ai processi elettorali, stabilire una risposta rapida e ben coordinata a tali minacce e incoraggiare progetti ed esercitazioni comuni tra le reti nazionali.

La rete supporta anche la cooperazione con altri gruppi e organismi di livello europeo. Gli Stati membri hanno nominato un punto di contatto per la rete di cooperazione a livello europeo. Mentre il primo obiettivo della rete europea saranno le prossime elezioni europee del 2019 a maggio, il suo obiettivo più ampio è sostenere l'integrità di tutte le elezioni nazionali, regionali e locali nell'UE. Nel 2019 si terranno fino a quattro riunioni, seguite da riunioni semestrali dal 2020 in poi.

 

Siti di Riferimento

Elezioni europee libere ed eque: prima riunione della rete di cooperazione europea sulle elezioni