Eventi

IN Residence Workshop #13 - "Proximity Factor"

Mercoledì13Novembre2019
Mercoledì13Novembre2019
09:30 -    18:00

Evento promosso da: IN Residence Design

Struttura che ospita l'evento: GAM - Galleria d'Arte Moderna di Palermo

Email: info@inresidence-design.com

Indirizzo: Via Sant'Anna 21

Località: Palermo

Provincia: Palermo

Regione: default

Descrizione dell'evento:

IN Residence Design a Palermo!

IN Residence presenta la tredicesima edizione del suo programma didattico-formativo di Workshop tematici prendendo parte al calendario di attività culturali connesse all’evento “Palermo Urban Thinkers Campus 2019” dal titolo “Human Flows”, organizzato da PUSH e dalla municipalità di Palermo.

Concepito come un momento di aggregazione finalizzato allo scambio critico tra ricercatori, professionisti e decisori urbani per migliorare le condizioni di vita nelle città contemporanee, il modello “Urban Thinkers Campus” è un'iniziativa di UN-Habitat, l’agenzia delle Nazioni Unite che ha il compito di favorire un’urbanizzazione socialmente e ambientalmente sostenibile, oltre a garantire a ogni essere umano il diritto ad abitare con dignità.

 

IN RESIDENCE DESIGN WORKSHOP #13: “PROXIMITY FACTOR”

Designer-Tutor: 

Guillermo Santomà + Nel Verbeke

Quando: 

13-16 NOVEMBRE 2019

Dove:

GAM / Galleria d’Arte Moderna, PALERMO 

Nel contesto di: 

United Nations Habitat - Urban Thinkers Campus 2019

 

IN Residence Design Workshop #13PROXIMITY FACTOR” si svolge nel capoluogo siciliano dal 13 al 16 novembre 2019: l’appuntamento, strutturato come importante contributo didattico-formativo e di ricerca teorica nel contesto del programma di “Human Flows”, vede come protagonisti nel ruolo di Tutor due giovani e talentuosi designer noti nel panorama internazionale di settore: lo spagnolo Guillermo Santomà (1985) e la belga Nel Verbeke (1989).

Durante quattro giorni di svolgimento del laboratorio creativo – distinto da un’intensa e continuativa interazione tra i partecipanti – i Tutor, i curatori e i partecipanti sono chiamati ad esplorare il meraviglioso contesto della città di Palermo con il proposito ultimo di elaborare alcune riflessioni progettuali che possano dare risposta ai quesiti impliciti nel tema di ricerca.

 

Il tema di ricerca: “PROXIMITY FACTOR”:

In contesti sociali che favoriscono – o, da un punto di vista radicalmente differente, subiscono – la possibilità di incontro tra esseri umani, si creano i presupposti per una loro potenziale relazione ed eventuale interazione. Questi incontri, risultanti spesso non preordinate degli innumerevoli, inarrestabili “flussi umani” che transitano attraverso i territori del contesto urbano – la città: scenario privilegiato di connessione – espongono i soggetti coinvolti ad un rapporto di reciproca influenza che può assumere gradienti di intensità decisamente variabili.

Gli incontri – o gli scontri – tra individui, al pari di una reazione chimica tra distinti elementi, originano infiniti esiti, candidandosi come occasioni di incrocio che aprono a possibili processi di confronto, di scambio, di trasformazione.

L’antropologo Edward T. Hall, fondando la disciplina della “prossemica”, intesa come materia dedicata allo studio dell’uso che gli individui fanno dello spazio sociale e personale, definisce le tipologie delle distanze interpersonali di relazione in misure crescenti – denominate come intima, personale, sociale e pubblica – e apre al concetto di condizione “di prossimità”, utile a spiegare lo sviluppo di una particolare categoria “privilegiata” di relazioni tra individui.

Se il “fattore di prossimità” si estende a comprendere il rapporto tra gli individui e i luoghi che abitano, anche includendo le presenze materiali – connotate come oggetti – che li popolano, il quadro delle potenziali alterazioni socio-culturali innescate dai flussi umani in movimento assume una dimensione che merita di essere esplorata.

In un contesto di questo tipo, mediante quali azioni, processi, dispositivi o artefatti possiamo immaginare di favorire il sorgere di relazioni di prossimità positive? Usando lo strumento della progettazione, quali mutazioni nelle dinamiche di relazione tra gli individui possiamo proporre, forzare o facilitare?

Partecipazione:

La partecipazione al Workshop prevede il pagamento di una quota che può essere corrisposta dagli interessati direttamente sulla piattaforma ufficiale Web del progetto IN Residence, selezionando il metodo di pagamento e accettando i “Termini e Condizioni” sino alla data del 15 novembre 2019.

La partecipazione al Workshop “PROXIMITY FACTOR” ha un costo di € 500; per gli studenti è previsto un prezzo speciale di € 300.


CI VEDIAMO A PALERMO!

Barbara Brondi & Marco Rainò - IN Residence project Initiators and Curators