Soggiorni all'estero fino a 3 mesi - Diritti, condizioni e formalità

Soggiorni all'estero fino a 3 mesi - Diritti, condizioni e formalità

In qualità di cittadino dell'UE, hai il diritto di soggiornare in un paese dell'Unione diverso dal tuo. Per soggiorni di durata inferiore a 3 mesi, è sufficiente che tu possieda la carta d'identità o un passaporto in corso di validità.
In molti paesi dell'UE è necessario che tu sia sempre munito di tali documenti.
In tali paesi, se lasci a casa i documenti d'identità rischi una sanzione o di essere temporaneamente trattenuto, ma non puoi essere espulso soltanto per questa ragione.

Dichiarazione di presenza
In alcuni Stati membri sei tenuto a dichiarare la tua presenza entro un periodo di tempo ragionevole successivo al tuo arrivo. In assenza di tale dichiarazione,  le autorità locali potrebbero imporre il pagamento di una sanzione.
Prima di partire, verifica le scadenze e le condizioni per effettuare la dichiarazione di presenza presso le autorità nazionali. Per effettuare la dichiarazione di presenza basta avere la carta d'identità o il passaporto. Questa formalità dovrebbe essere del tutto gratuita. Se soggiorni in un hotel, dovrai compilare un apposito modulo; l'hotel penserà al resto.
In alcuni paesi dell'UE, la mancata dichiarazione di presenza può comportare una sanzione, ma non può costituire l'unica causa di espulsione.

Parità di trattamento
Durante il soggiorno nel paese ospitante, hai diritto allo stesso trattamento previsto per i cittadini nazionali, in particolare per quanto riguarda l'accesso all'occupazione, la retribuzione, le prestazioni volte ad agevolare l'accesso al lavoro, l'iscrizione presso istituti scolastici, ecc.
Anche se soggiorni come turista, non dovresti pagare costi più elevati, per esempio per visitare musei o usufruire dei servizi di trasporto pubblico.

Espulsione
Le autorità del paese ospitante possono decidere, in casi eccezionali, la tua espulsione per motivi di ordine pubblico, di pubblica sicurezza o di salute pubblica, ma unicamente se è dimostrato che rappresenti una grave minaccia.
La decisione di espulsione deve esserti comunicata per iscritto, precisando i motivi del provvedimento e indicando le modalità e i termini per presentare ricorso.

Fonte: europa.eu/youreurope/citizens/residence/worker-pensioner/rights-conditions

Siti di Riferimento

Soggiorni all'estero fino a 3 mesi - Diritti, condizioni e formalità