Pubblicato da:Eurodesk Italy
Ultimo aggiornamento:12-01-2018

Servizio civile: 2 bandi agricoltura sociale per 1830 volontari – scadenza 5 febbraio

Servizio civile:  2 bandi agricoltura sociale per 1830 volontari – scadenza 5 febbraio

Pubblicati due bandi, che si rivolgono all’agricoltura sociale, per la selezione complessivamente di 1.830 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale, nell’ambito delle finalità istituzionali individuate dal Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali. 

I bandi sono due:
Bando per la selezione di 489 volontari di servizio civile che saranno impegnati in 47 progetti.
Bando per la selezione di 1.341 volontari da impiegare in 150 progetti di servizio civile per l’attuazione del Programma Operativo Nazionale “Iniziativa occupazione giovani” – PON IOG, (Garanzia Giovani). In particolare, questo secondo bando è dedicato ai giovani NEET, cioè giovani non occupati e non inseriti in percorsi di istruzione e formazione e si inserisce nelle strategie di contrasto alla disoccupazione giovanile tracciate a livello europeo.

I progetti riguardano sia il settore dell’educazione e promozione culturale – dai temi alimentari a quelli ambientali e della biodiversità – sia il settore dell’assistenza, per favorire l’inserimento lavorativo dei giovani nell’agricoltura.

Scadenza
Le domande di partecipazione, redatte secondo le indicazioni contenute nei due bandi, devono essere indirizzate direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto e devono pervenire allo stesso entro e non oltre le ore 14.00 del 5 febbraio 2018.

Contatti

Dipartimento della gioventù e del servizio civile nazionale
(Via della Ferratella in Laterano, 51 - 00184 Roma) attraverso l’Ufficio relazioni con il pubblico:
dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 16.30 ad esclusione del
martedì e venerdì pomeriggio al seguente numero tel. 06. 67792600.
email: garanziagiovani@serviziocivile.it 

Servizio civile:  2 bandi agricoltura sociale per 1830 volontari – scadenza 5 febbraio